dicembre 14, 2017info@lastradadellapizza.itContattateci

Terra Mia

Home / Territorio / Terra Mia

Terra Mia

sora-polar

 

 

Qual’è il primo segreto per la fortuna di un territorio?

“L’amore dei suoi abitanti”

Qual’è il secondo segreto per la fortuna di un territorio?

“Il rispetto dei suoi abitanti”

Qual’è il terzo segreto per la fortuna di un territorio?

“La consapevolezza che si è comparse nella storia della Natura e non che la Natura sia sfondo dei nostri monologhi”

La mia città non è una città qualsiasi, è la mia e tanto basta per farmela apprezzare oltre ogni ragionevolezza, del resto è piena l’Italia di esempi di questo tipo, siamo un paese fatto di paesi, tante anime, campanili, ognuno con le sue campane, tutte con una voce profondamente diversa.

Girando la penisola vedi realtà interamente plasmate per assecondare il territorio che le ospita, esaltandone le bellezze e traendone linfa vitale, c’è la riconoscenza negli occhi di quelle persone ed il grato stupore di chi vive della propria terra.

Abbiamo la strana convinzione che Patriota sia solo quello che si immola per la Nazione, che accetti l’idea di poter morire e che anzi si lanci nella lotta con “indomabile spirito italico”, per me è Patriota colui che rispetta il pezzetto di mondo che la sorte gli ha donato e lo fa in tempo di pace, facendone conoscere i pregi e le unicità, mettendo a disposizione la propria passione per accogliere chi volesse rubare qualche emozione da quegli stessi posti.

E’ vero, con la nostra storia, a volte riusciamo ad impreziosire il mondo che ci ospita, riusciamo a realizzare alcune meraviglie che si integrano perfettamente con lo spazio e sopravvivono, per questo, al tempo.

 Siamo custodi di questo territorio che chiamiamo Sora e come tali dobbiamo comportarci, ci svegliamo con il sole che si affaccia dai monti, viviamo seguendo le curve del fiume Liri e ci addormentiamo con la Madonna delle Grazie a vegliare su di noi, abbiamo l’esempio di come uomo e natura possano convivere e ci viene dal passato.

Il futuro non può fare altro che passare attraverso la presa di coscienza del fatto che abbiamo tutto, siamo ricchi di quella particolare bellezza che non si acquista con i soldi.

Siamo in un giardino, in cui ancora si sente il canto degli uccelli ed ancora la notte ci restituisce un mondo pulito, silenzioso e buio, esattamente come era pensato.

Leave a Comment

Contattaci

Per qualsiasi info contattateci, vi risponderemo quanto prima...

Not readable? Change text. captcha txt