dicembre 14, 2017info@lastradadellapizza.itContattateci

Programma Musicale

Home / Programma Musicale

Agli Albori del Programma Musicale – Note di chi Scrive

La mia storia con “La Strada della Pizza” ha inizio più per caso che altro, nasce dalla voglia di condividere qualche pensiero su Facebook e dalla curiosità che questi suscitavano in chi è una specie di Papà o fratello maggiore della manifestazione…

Al primo incontro, fra persone che si conoscevano “da lontano”, ho colto subito una certa sintonia, un modo di pensare, se non simile, almeno indirizzato verso lo stesso orizzonte…

“Quest’anno vorrei fare una cosa diversa, voglio che questa decima edizione sia abbastanza da spartiacque… abbiamo un programma musicale che se te lo dico capisci di cosa parlo”

Io, che sono curioso quanto una gatta, ho immediatamente chiesto chi ci fosse, sapendo che negli anni precedenti si erano comunque visti anche gruppi molto di richiamo per la zona, la serata conclusiva era sempre stata molto importante in termini di numeri e nomi…

“…vorrei che non ci fossero serate top ed altre di contorno, per spiegarti cosa ho pensato apriremo con chi ha chiuso l’anno scorso, I Fichissimi…”

A quel punto l’idea mi sembrava abbastanza chiara, 6 serate di uguale livello, così che un visitatore potesse porsi una domanda abbastanza diversa da quella degli anni precedenti…

Se per nove anni si era pensato a “chi è il cantante di quest’anno?”, per decidere se andare o meno a vedere il concerto finale, per questa volta la questione era stata spostata su “vado tutte le sere anche se il giorno dopo lavoro”…

“guarda abbiamo contattato Gigione, Cristiano, Tony Tammaro…”

A Tony Tammaro ho avuto un mezzo brivido, in fin dei conti Gigione lo conosciamo e lo abbiamo visto più volte in zona, Cristiano è un cult, ma Tony Tammaro è stato il manifesto canoro di una generazione, la voce di un modo di fare spettacolo e comicità che mi è molto caro…

“poi abbiamo i Tequila & Montepulciano, quelli di cicirenella e ‘Nduccio…”

Questi nomi aumentano il respiro “interregionale” dell’offerta musicale, riuscire a toccare molta Italia centrale per accontentare tutti…

La volontà di offrire qualcosa di gradevole e di pensato assolutamente per chi è pubblico, oltre i gusti degli organizzatori e dei soliti parrucconi, quelli che parlano tanto di Cultura e che poi se la fanno davanti la Tv…

Socializzare è forse la massima espressione culturale che ci sia, scambiare idee, impressioni, battute, davanti ad uno spettacolo popolare, di alta Cultura Popolare…

 

Firmato,

Me… che poi sarei il web-tutto del sito

Contattaci

Per qualsiasi info contattateci, vi risponderemo quanto prima...

Not readable? Change text. captcha txt